Report Assemblea Ordinaria ASC 8/05/2021

 asc17052021
 
Care Socie, cari Soci e cari Sponsor,
di seguito il report dell'assemblea ordinaria  via zoom dello scorso 8 maggio 2021.
Nonostante il difficile periodo che tutti noi stiamo attraversando, l'ASC va avanti nei suoi progetti e malgrado tutto sta crescendo sempre di più !
 
La riunione ha avuto inizio alle ore 17.00 con una introduzione del presidente Carlo Poggioli e un ricordo/ringraziamento ad Anna Lombardi per le sue battaglie decennali a difesa dei diritti dei  lavoratori del nostro settore (CCNL etc) e per aver creato il primo protocollo europeo contro la violenza sui set.  
  
L'assemblea è proseguita con il saluto della nuova coordinatrice di segreteria Serena Quaranta. Di seguito Francesca Romana Buffetti, nostra caporedattrice, insieme a Francesco Mastantuoni, Alida Cappellini, Giovanni Licheri e Lucia Nigri hanno presentato la "RIVISTA n.19 Scenografia&Costume" con l'intervento di Clara Tosi Pamphili sul rapporto tra Moda e Costume raccontato nella sua intervista e seguito dall'intervento di Graziella Pera sul connubio tra moda e arte. 
 
Il nostro commercialista Luciano Schiavoni ha presentato il bilancio ASC relativo all'anno 2019-2020, sottolineando come l'utile fiscale maggiore sia avvenuto dal finanziamento del MIBACT nel 2019 e una buona entrata dalle quote dei corsi. Nel 2020 si è delineato un calo per quanto concerne le attività dei corsi (dovuto al Covid), tuttavia da un punto di vista fiscale le entrate commerciali (sponsor rivista) hanno superato le entrate istituzionali. 
 
La cosa certa è che l'Associazione si regge principalmente con i contributi delle quote sociali annuali versate dai soci sia Junior che Senior. Grazie a tutti coloro che hanno già versato la quota 2021, e per chi non l'avesse fatto è pregato di farlo il prima possibile .
 
Si è proceduto con la presentazione del restyling del nostro logo. Tiziana Amicuzi ha introdotto Martina Cardoni, la vincitrice del Contest per il nuovo logo ASC, che come premio per il suo impegno riceverà  un IPAD ultima generazione. Francesco Mastantuoni  ha sottolineato le specifiche tecniche e la differenze tra il nuovo e il vecchio logo.
 
Si è poi discusso sulla ripresa crescente delle produzioni cinematografiche e, al contrario, dell'assoluta mancanza di ripresa dello spettacolo dal vivo, che è ormai sofferente da più di un anno e che necessita di veri ristori per tutti coloro che non percepiscono nessuno stipendio da troppi mesi.
 
Si prosegue con Francesca Pipi discutendo sulla ingiusta graduatoria riguardo l'assegnazione dei ristori assegnati dal Ministero dello Spettacolo del decreto ristori attività dello spettacolo DM 20 Novembre 2020 n.529,  nella quale assegnazione sono state favorite aziende che nulla avevano a che fare con le aziende artigianali per le quali il bando era stato creato, ovvero le sartorie, i laboratori di parrucche e di scarpe, le attrezzerie. 
Questo è accaduto perchè all'ultimo momento sono stati inseriti dei codici ateco che hanno permesso a grosse aziende (come organizzatori di eventi di piazza etc) di partecipare al bando e quindi di riuscire ad ottenere la gran parte di finanziamenti, lasciando ben poco alle nostre aziende artigianali.
L'ASC e la FIDAC, insieme ai rappresentanti delle nostre aziende artigiane, hanno inviato al MIC, nella persona del Dott. Zambardino e del Dott Nicola Borrelli, una richiesta di incontro per chiarimenti al riguardo,  proponendo anche la creazione di un nuovo bando per dei ristori da assegnare  solamente alle aziende alle quali era stato dedicato il bando in origine, considerando la sofferenza dovuta alla mancanza di lavoro dal novembre 2020 al marzo 2021.
Segue discussione sui fondi in arrivo dal Recovery Fund e nuove collaborazioni tra ASC e Cinecittà, bandi e finanziamenti con il MIC e tavoli permanenti istituiti con i Sindacati. 
Il nostro avvocato Annaluce Licheri, che sta seguendo i diversi incontri, ha effettuato un report sulle disposizioni ministeriali per la tutela dei lavoratori del settore e le problematiche emerse.
 
Anche se gli ultimi corsi on-line dell'ASC hanno ottenuto grande partecipazione, la riunione è proseguita con la promessa da parte di ASC di riprendere i corsi lunghi di  200 ore, in presenza nella nostra nuova bellissima sede, essenziali per gli allievi interessati ad approfondire la loro conoscenza del mondo della Scenografia e del Costume, e per assisterli ad essere introdotti nel mondo del lavoro, a cominciare dal prossimo settembre. 
 
In conclusione, si è discusso con gli sponsor sull'importanza dei report sulle visualizzazioni della rivista all'estero e l'invito da parte di Livia Borgognoni per i Soci Senior a rendersi disponibili come insegnanti per i corsi futuri.
 
Chiunque sia interessato a far parte del corpo docente dei prossimi corsi, è pregato di inviare una e-mail in segreteria per dare la sua disponibilità.
 
L'assemblea è terminata intorno alle 19.00, con l'augurio di poterci incontrare in presenza nella prossima assemblea, ed inaugurare finalmente la nuova sede.
 
Cogliamo l'occasione per invitare tutti i soci a visitare la nuova sede presso l'istituto-Luce Cinecittà e poter ritirare così anche la rivista n. 19.
 
Per chi  volesse invece ricevere la rivista n.19 a casa è pregato di inviare una e-mail a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando il giusto domicilio a cui deve essere spedita. 
 
Vale la pena di sfogliarla e mostrarla agli amici ...è veramente un numero eccezionale, di grande valore culturale ed artistico. Ricordatevi che può essere un'idea (e nello stesso tempo un aiuto all'ASC) regalare un abbonamento alla rivista ai vostri cari, sia online che cartaceo. Essendo pubblicata anche in inglese può essere un'idea per i vostri amici e colleghi stranieri. 
Un abbonamento costa solo 30 euro per tre numeri on-line e 34 euro (incluso la spedizione in Italia) per ricevere tre numeri della copia cartacea.
 
E' semplicissimo regalare un abbonamento comodamente da casa, basta visitare il sito:
 
ASC
IBAN:  IT 40 N 02008 05083 000400273787
UNICREDIT - FILIALE 41
CAUSALE: QUOTA ASSOCIATIVA ASC 2021
(per i Senior 150 euro e per i Junior 60 euro)
 
Grazie a tutti! 
Il Presidente   ed il Direttivo
Carlo Poggioli