Avatar

Beatrice Dangret Grandetti

Informazioni
Dettagli / Details
Qualifica
Costumista junior / Junior Costume Designer, Assistente Costumista / Costume Designer Assistant, Aiuto costumista
BIOGRAFIA
Mi chiamo Beatrice Grandetti, sono ligure di nascita ma trapiantata da tempo a Milano, e da quando ho memoria covo in me il desiderio di affermarmi nel mondo del costume storico.
Nacque, questa passione, con l'osservazione delle tecniche antiche di mia nonna, capacissima con ago e gomitoli: i suoi abiti parlavano per la sua virtù sartoriale. Mia madre ereditò il gusto e la semplicità di quegli armadi, riempiendoli della luce degli anni ottanta, mescolando alle gonne pesanti i kaftani e i boa di struzzo. Ho guardato gli stili fondersi, ho imparato a riconoscere gli anni dalla lunghezza delle gonne e dalla forma dei cappelli. I vestiti erano un alfabeto.
All’ età di otto anni, grazie all’ospitalità di un vecchio amico di famiglia, ho visitato per la prima volta una sartoria cinematografica. Per me fu una rivelazione: mi provai tutto ciò che mi capitava tra le mani, camminando tra le relle ricolme di abiti dei primi del novecento sentii davvero che quella era la mia strada.
Fin dall’infanzia mi travesto per le occasioni cercando sempre personaggi nuovi, la ricerca e la cura dei dettagli sono per me la parte più divertente, se da piccola era solo un gioco chiedere alla mamma di cucirmi un vestito, ora è divenuto qualcosa di più profondo, una ricerca personale, il divertimento si è tramutato in passione.
Durante l’adolescenza in collegio a Milano ho coltivato questa passione creando un mio mondo parallelo: progettavo scenografie e costumi di ogni genere. Tour mondiali per pop star, inventavo biografie rappresentandole come se fossero una pièce teatrale da mettere in scena.
A Milano ho incontrato il Teatro: i costumi di scena si sono aggiunti a quelli quotidiani, volevo imparare a leggerli come leggevo i cappotti di casa. Ogni volta che avevo occasione di andare alla scala non ci pensavo nemmeno un istante; all’inizio prediligevo il balletto, avendo studiato danza classica lo trovavo più vicino me, successivamente però la poesia, la magia e l’emozione dell’opera lirica mi ha totalmente stregata. Dopo aver visto la Madama Butterfly di Puccini sono stata rapita da questo mondo e non vi è un riscatto possibile.
Nel 2016 ho frequentato un corso di costume per il Teatro presso il Politecnico di Milano in collaborazione con La Scala durato qualche mese in cui ho acquisito più sicurezza nel riconoscere gli abiti, progettarli e cucirli in modo intuitivo; potevo scrivere quell'alfabeto. Intanto ho studiato Storia dell'arte, specializzandomi nella pittorica medievale, approfondendo lo sviluppo dei tessuti nei costumi della famiglia Visconti-Sforza. La mia tesi di laurea parla infatti dell’importanza dei tessuti al tempo degli Sforza indagando il simbolismo di ogni casata e in particolare la parte tecnica e sartoriale della produzione. Il lato accademico mi ha permesso di avere una base teorica, una visione di insieme nella storia della raffigurazione artistica di cui il costume è parte.
In seguito, dal 2017 ho iniziato a lavorare come assistente in spot pubblicitari e shooting di moda qui a Milano. Nell’estate del 2019 ho lavorato a Roma come aiuto costumista in un film della Rai “Piaggio, un sogno italiano”. È stata un’esperienza fantastica in cui ho imparato molto e compreso concretamente tutto ciò che vi è dietro la creazione di un personaggio e l’organizzazione del lavoro del costumista. Voglio fare ancora tanta gavetta per imparare al meglio il mestiere e in futuro magari mettere in pratica gli insegnamenti dei miei maestri.
Attualmente vivo tra Roma e Milano, alternandomi tra i lavori che mi vengono proposti.
Lingue/Languages:
inglese, francese, Italiano
e-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cell.
+39 3461785097
Comune
Roma
Provincia
Roma
Disponibilità
Attualmente disponibile
Portfolio
Portfolio (2)
Portfolio (3)
Portfolio (4)