Giovedì 21 Settembre 2017
utubew facebook twitter google in corsincittacolor image005

Press news

Miglior make up and hairstyling a due italiani!

 
 
SUICIDE
    Tutti i Soci ASC esprimono le loro più vive congratulazioni ad

   Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini

    i due italiani che, insieme a Christofer Nelson, hanno ricevuto la statuetta per il miglior make up and hairstyling
    con il film «Suicide Squad»


   Bertolazzi è stato il make up designer e hair stylist del film, mentre Gregorini ha ricoperto il ruolo di wig supervisor
   cioè colui che aveva il compito di realizzare concretamente le parrucche e la loro applicazione.

 

  Bertolazzi, nato a Vercelli, alla sua prima candidatura (anche se lavora a Hollywood da circa 10 anni)
   fa parte della scuderia della celebre agenzia Milton e la sua vita si divide tra Londra e Los Angeles.
   Nella sua carriera ha truccato gente del calibro di Penelope Cruz, Brad Pitt e Leonardo Di Caprio.
   Ma la svolta avviene con «Malèna» di Tornatore, nel quale si occupa Monica Bellucci.
   Nei giorni scorsi era stato premiato al Guild Awards e all’International Film Festival di Santa Barbara.

   Giorgio Gregorini è uno dei più bravi parrucchieri al mondo.
   Nella sua filmografia ci sono titoli come Moulin Rouge, Gangs of New York, Troy, Avengers, Age of Ultron.

Leggi tutto: Miglior make up and hairstyling a due italiani!

 

80 anni del Centro Sperimentale di Cinematografia

80csc

Dal 19 settembre alla Casa del Cinema di Roma iniziano i festeggiamenti per gli 80 anni del Centro Sperimentale di Cinematografia.

I primi appuntamenti in programma (19, 26 e 30 settembre, su www.casadelcinema.it) prevedono una serie di proiezioni accompagnate da incontri con i registi e con gli allievi che raccontano il “loro” Centro Sperimentale di Cinematografia: un tassello importante per arricchire il grande mosaico che è la storia del cinema.

Per gli ottant’anni, il Centro Sperimentale di Cinematografia si mette in mostra, per raccontarsi e raccontare non solo il cinema italiano, ma anche i mutamenti storici e culturali dell’Italia. Dal 1935 ad oggi il Centro è una fucina di leve non soltanto di registi, ma anche di attori e attrici, sceneggiatori, costumisti, direttori della fotografia, montatori, fonici e tutti coloro che sono responsabili a vario titolo della creazione dell’opera cinematografica e ne sono perciò autori. Corpi, volti, luoghi che non solo descrivono i gusti divistici delle diverse epoche e che viene ben testimoniata dalla mostra allestita per l’occasione – ma anche proiezioni di saggi di diploma, esercitazioni e lungometraggi. Come in un gioco di scatole cinesi, le stesse durate delle immagini in movimento del Centro possono variare a seconda della gestione e dell’indirizzo dato dai vari presidenti che si sono avvicendati nel tenere alto l’onore di questa importante istituzione e passare, nel corso degli anni, dal cortometraggio, al medio metraggio, al lungometraggio per poi tornare a essere corto. Ogni appuntamento sarà accompagnato dall’incontro con gli allievi che ci racconteranno, in una sorta di “soggettiva libera indiretta”, il “loro” Centro Sperimentale di Cinematografia, utile tassello per arricchire quel grande mosaico che è la storia del cinema. Guardare il passato per proiettarsi nel futuro. Perché come l’avvento del cinema ha costretto il romanzo dell’ottocento a ridefinire i propri confini narrativi, sospingendo l’opera letteraria verso i territori poco esplorati di una interiorità inafferrabile dall’occhio della cinepresa, così oggi è il cinema a dover ripensare gli ambiti della sua narrazione sotto la spinta prepotente della serialità, sperimentando sintesi espressive nuove. Ma i festeggiamenti degli 80 anni del Centro Sperimentale di Cinematografia alla Casa del Cinema che cominciano a settembre e che proseguiranno per tutto il mese di ottobre e di novembre vogliono idealmente anche inaugurare una felice sinergia tra due importanti istituzioni nella promozione e diffusione del cinema italiano”. (Stefano Rulli - Presidente centro Sperimentale di Cinematografia)

 

PROGRAMMA in PDF

La Casa del Cinema è una struttura di Roma Capitale, gestita da Zètema Progetto Cultura e diretta da Giorgio Gosetti
Largo Marcello Mastroianni, 1
tel. 060608
www.casadelcinema.it
www.060608.it

Leggi tutto: 80 anni del Centro Sperimentale di Cinematografia

 

Festival di Bari, Livia Borgognoni vince per la miglior scenografia

Bari International Film Festival 2016

Premio per la Migliore Scenografia per “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu

con Sergio Rubini ed Ennio Fantastichini, ambientato all’Asinara.

a Livia Borgognoni

 

Bifst 2016

Premio Dante Ferretti per la miglior scenografia a Livia Borgognoni  per il film

“La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu

 

Leggi tutto: Festival di Bari, Livia Borgognoni vince per la miglior scenografia

 

Tutti i vincitori dei David di Donatello 2016

david2016

  Grande successo per Gabriele Mainetti e il suo Lo chiamavano Jeeg Robot, insieme al Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese.

  Ecco chi ha vinto i David

I riconoscimenti assegnati al cinema italiano che, proprio quest’anno, sembra essere nuovamente in fermento. A vincere per Miglior film e Miglior sceneggiatura è stato il Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, ma a trionfare con un sacco di statuette è stato Lo chiamavano Jeeg Robot, vero e proprio caso dell’anno, che si è meritato le targhe di Miglior regista esordiente (Gabriele Mainetti), Miglior attore protagonista (Claudio Santamaria), Miglior attrice protagonista (Ilenia Pastorelli), Miglior attrice non protagonista (Antonia Truppo), Miglior attore non protagonista (Luca Marinelli), Miglior produttore (lo stesso Mainetti), Miglior montatore e Mercedes Benz Future Award. Altrove (Miglior regista, per esempio) ha vinto Matteo Garrone con il suo ambizioso Il racconto dei racconti – Tale of Tales.

La lista di tutti i vincitori a seguire:

Leggi tutto: Tutti i vincitori dei David di Donatello 2016

 

Calendario ASSEMBLEE LAVORATORI TROUPES

 

 

Roma 8 aprile 2016 


sindacati-assemblee-troupe


Calendario   

ASSEMBLEE LAVORATORI TROUPES


 
Dopo la fase di esposizione del contenuto dell’ipotesi di sperimentazione mediante la diffusione di schede esplicative, riteniamo opportuno un confronto diretto con tutti i lavoratori, in preparazione della consultazione.
 
Invitiamo pertanto i lavoratori a partecipare al seguente calendario di assemblee di approfondimento, organizzate per reparti relativamente all’organizzazione del lavoro.
 
 
Mercoledì 20 aprile  reparti senza rapporto diretto con le riprese:
 
Produzione, Amministrazione, Trasporti, Montaggio
 
 
Giovedì 28 aprile  reparti tenuti ad effettuare le attività di preparazione:
 
Regia, Edizione, Scenografia, Costumi, Trucco, Acconciature, Attrezzisti, Pittura e Decorazioni
 
 
Mercoledì 4 maggio  reparti direttamente connessi con le riprese:
 
Fotografia, Suono, Squadre Elettricisti/Macchinisti, Scenotecnici
 
 
Le assemblee si terranno tutte nella sede di SLC-CGIL di via Ofanto 18 Roma alle ore 19.00.

Leggi tutto: Calendario ASSEMBLEE LAVORATORI TROUPES

 

Pagina 2 di 20