Sabato 25 Novembre 2017
utubew facebook twitter google in corsincittacolor image005

La Chioma di Berenice

 PREMI ALLA CARRIERAteste



A partire dalla prima edizione sono stati attribuiti premi alla carriera a diverse categorie di professionisti del cinema, nelle categorie degli acconciatori, dei truccatori, e dei costumisti. Dal 2006 è stato istituito anche un premio alla carriera per gli attori. Dal 2009 su indicazione dei promotori la giuria può assegnare riconoscimenti a professionisti appartenenti a tutte la categorie professionali.

1998: Mirella Ginnoto (acconciatrice) 
1998: Maria Teresa Corridoni (acconciatrice) 
1998: Piero Tosi (costumista) 
1999: Jole Cecchini (acconciatrice) 
1999: Manlio Rocchetti (truccatore) 
1999: Milena Canonero (costumista) 
2000: Grazia De Rossi (acconciatrice) 
2000: Otello Sisi (truccatore) 
2000: Franco Corridoni (truccatore) 
2000: Gabriella Pescucci (truccatore) 
2001: Elda Magnanti (acconciatrice) 
2001: Nilo Iacoponi (truccatore) 
2001: Maurizio Millenotti (costumista) 
2002: Giancarlo De Leonardis (acconciatore) 
2002: Walter Cossu (truccatore) 
2002: Danilo Donati (costumista) 
2003: Mauro Tamagnini (acconciatore) 
2003: Fabrizio Sforza (truccatore) 
2003: Franca Squarciapino (costumista) 
2004: Amalia Paoletti (acconciatrice) 
2004: Franco Freda (truccatore) 
2004: Alberto Verso (costumista) 
2005: Aldo Signoretti (acconciatore) 
2005: Gino Zamprioli (truccatore) 
2005: Gianna Gissi (costumista) 
2006: Leo Gullotta (attore) 
2007: Dario Fo (attore, regista e scenografo) 
2008: Giuliano Montaldo (attore, regista) 
2008: Giovanna Ralli (attrice) 
2008: Mariangela Melato (attrice) 
2009: Mario Monicelli (regista) 
2009: Lisa Gastoni (attrice) 
2009: Vittorio Storaro (direttore della fotografia) 
2009: Ezio Di Monte (arredatore) 

PREMI ASSEGNATI ANNUALMENTE



Migliori acconciature cinematografiche

Il premio non è stato assegnato nel 2000 e nel periodo 2003-2005. Dal 2007 al 2008 vengono assegnati due premi, per le produzioni internazionali e per quelle nazionali. Dal 2009 la categoria prevede un solo riconoscimento per le produzioni internazionali e per quella nazionali.

1999: a Marco Orea Malià (per Il testimone dello sposo di Pupi Avati)
2001: a Giusy Bovino (per Malena di Giuseppe Tornatore)
2002: ad Aldo Signoretti (per Moulin Rouge! di Baz Luhrmann)
2006: a Maria Teresa Corridoni (per Casanova di Lasse Hallstrom)
2007: a Desireè Corridoni (per Marie Antoinette di Sofia Coppola) per le produzioni internazionali
2007: a Stefano Ceccarelli (per Nuovomondo di Emanuele Crialese) per le produzioni nazionali
2008:Aldo Signoretti (per Go go tales di Abel Ferrara) per le produzioni internazionali
2008:Mirella Ginnoto (per I Demoni di Sanpietroburgo di Giuliano Montaldo) per le produzioni nazionali. 

Miglior trucco cinematografico

Il premio non è stato assegnato nel 2000 e nel periodo 2003-2005. Dal 2007 al 2008 vengono assegnati due premi, per le produzioni internazionali e per quelle nazionali. Dal 2009 la categoria prevede un solo riconoscimento per le produzioni internazionali e per quella nazionali

1999:Alessandro Bertolazzi (per Il testimone dello sposo di Pupi Avati)
2001:Luigi Rocchetti (per Titus di Julie Taymor e per U571 di Jonathan Mostow)
2002:Maurizio Silvi (per Moulin Rouge di Baz Luhrmann)
2003:Federico Laurenti (per Gangs of New York di Martin Scorsese)
2006:Gino Tamagnini (per Casanova di Lasse Hallstrom)
2007:Vittorio Sodano ed Aldo Signoretti (per Apocalypto di Mel Gibson), per le produzioni internazionali
2007:Walter Cossu (per Nuovomondo di Emanuele Crialese), per le produzioni nazionali
2008:Giancarlo Del Brocco (per Go go tales di Abel Ferrara), per le produzioni internazionali
2008:Vittorio Sodano (per Il Divo di Paolo Sorrentino), per le produzioni nazionali

Migliori costumi cinematografici

Istituito a partire dal 2000, il premio non è stato assegnato nel periodo 2003-2005. Dal 2007 vengono assegnati due premi, per le produzioni internazionali e per quelle nazionali, ma nel 2007 il premio per le produzioni internazionali non è stato assegnato.

2000: ad Anna AnniAlberto SpiazziJeanny Beavan (per Un thè con Mussolini di Franco Zeffirelli)
2001: ad Alessandro Lai (per Rosa e Cornelia di Giorgio Treves)
2002: a Francesca Livia Sartori (per Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi)
2006: a Gabriella PescucciCarlo Poggioli (per I fratelli Grimm e l'incantevole strega di Terry Gilliam)
2007: a Mariano Tufano (per Nuovomondo di Emanuele Crialese) per le produzioni nazionali
2008:Gemma Mascagni (per Go go tales di Abel Ferrara) per le produzioni internazionali
2008:Elena Del Guerra (per L’uomo privato di Emidio Greco) per le produzioni nazionali

Miglior scenografia cinematografica

Istituito nel 2007 su proposta dell'Associazione italiana scenografi, costumisti e arredatori.

2007: a Lorenzo Baraldi (per Le rose del deserto di Mario Monicelli)
2008:Dante Ferretti (per Sweeney Todd di Tim Burton) per le produzioni internazionali
2008:Francesco Frigeri (per I Vicerè di Roberto Faenza e per I Demoni di Sanpietroburgo) per le produzioni nazionali

RICONOSCIMENTI PER LA FICTION TELEVISIVA



Nel 2007 sono stati istituiti, su proposta dell'Associazione nazionale truccatori e parrucchieri del cineaudiovisivo, i riconoscimenti per le migliori acconciature e per il miglior trucco, e, su proposta dell'Associazione italiana scenografi costumisti e arredatori, i riconoscimenti per i migliori costumi, per la miglior scenografia e per il miglior arredamento nell'ambito della fiction televisiva.

Migliori acconciature per la fiction

2007: a Giusy Bovino (per Maria Montessori di Gian Maria Tavarelli)
2008:Carlo Barucci (per Guerra e Pace di Robert Dornhelm, Brendan Donnison)

Miglior trucco per la fiction

2007: ad Alberto Blasi (per Mafalda di Savoia di Maurizio Zaccaro)
2008:Jeff Goodwin (per Guerra e Pace di Robert Dornhelm, Brendan Donnison)

Migliori costumi per la fiction

2007: a Sergio Ballo per La stella dei Re di Fabio Jephcott)
2008:Lia Morandini (per Caravaggio di Angelo Longoni)

Miglior scenografia per la fiction

2007: a Marco Dentici (per Mafalda di Savoia di Maurizio Zaccaro)
2008:Giantito Burchiellaro (per Caravaggio di Angelo Longoni)

Miglior arredamento per la fiction

2007: a Stefania Vigna (per Mafalda di Savoia di Maurizio Zaccaro)
2008:Enzo Forletta (per Guerra e Pace di Robert Dornhelm, Brendan Donnison)


RICONOSCIMENTI PER IL TEATRO



Nel 2007, su proposta dell'Associazione italiana scenografi, costumisti ed arredatori, vengono istituti i premi per i migliori costumi e per la migliore scenografia nel teatro lirico e nel teatro di prosa.

Migliori costumi per il teatro lirico

2007: a Daniela Ciancio (per l'edizione de La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni con la regia di Roberto De Simone)
2008:Anna Biagiotti (per l’edizione de La Tosca di Giacomo Puccini, con la regia di Franco Zeffirelli)

Migliore scenografia per il teatro lirico

2007: a Nicola Rubertelli (per l'edizione de La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni con la regia di Roberto De Simone)
2008:Hugo De Ana (per l’edizione di Scene da Goethe di Robert Schumann, con la regia di Donato Renzetti)

Migliori costumi per il teatro di prosa

2007: ad Andea Viotti (per l'edizione di Misura per misura di William Shakespeare con la regia di Gabriele Lavia)
2008:Odette Nicoletti (per l’edizione di Faust di Johann Wolfgang Goethe, con la regia di Glauco Mauri)

Migliore scenografia per il teatro di prosa

2007: a Luigi Perego (per l'edizione di L'uomo, la bestia e la virtù di Luigi Pirandello con la regia di Fabio Grossi)
2008:Roberto Crea (per l’edizione di N’zularchia di Mimmo Borrelli, con la regia di Carlo Cerciello)


PREMI SPECIALI



I premi speciali sono stati istituiti a partire dal 2002 e vengono assegnati ad aziende, istituzioni e professionisti che si sono contraddistinti nel proprio ambito lavorativo.

1999: Dante Ferretti (costumista) 
2002: Sartoria Tirelli (sartoria cineteatrale) 
2004: Silvano Rocchetti (acconciatore) 
2005: Sabrina Ferilli (attrice) 
2005: Elisa di Rivomborosa di C. Th Torrini (fiction), con menz. per le acconciature di Giusy Bovino, il trucco di Bruno Tarallo e i costumi di Claudio Cordaro
2005: Enrico Lucherini (press agent) 
2005: Sartoria Annamode (sartoria cineteatrale) 
2006: John Richardson (effetti speciali visivi) 
2006: Edda di G. Capitani (fiction), con menzione per le acconciature di Mauro Tamagnini, il trucco di Walter Cossu e i costumi di Elena Biscossi
2002: Antonio Albanese (attore) 
2007: Rai Fiction (produzioni cinetelevisive) 
2007: Rai Cinema (produzioni cinetelevisive) 
2007: Sartoria Tirelli (sartoria cineteatrale) 
2007: Sartoria Tirelli (sartoria cineteatrale) 
2009: Alessandro Gassman (attore)
2009: Rancati Arredamenti (arredi cineteatrali)

TARGHE SPECIALI



Dal 2002 la giuria ha attribuito delle targhe speciali per le categorie di acconciatura, trucco, scenografia ed arredamento.

Targa speciale Cinecittà A.S.C.

La targa speciale è stata assegnata tra il 2002 e il 2006 per le categorie di scenografia ed arredamento.

2002: ad Eleonora Ponzoni (per La leggenda di Al, John e Jack di Massimo Venier)
2003: a Paolo Bonfini (per L’imbalsamatore di Matteo Garrone)
2004: a Simona Migliotti (per Il cuore altrove di Pupi Avati)
2005: a Cosimo Gomez (per Il siero delle vanità di Alex Infascelli)
2006: a Alessandro Marrazzo (riconoscimento speciale)

Targa speciale Max Factor

La targa speciale è stata assegnata tra il 2002 e il 2005 per la categoria trucco.

2002: ad Enrico Iacoponi (per L'intrigo della collana di Charles Shyer)
2003: a Federico Laurenti (riconoscimento speciale)
2004: ad Alessandra Sampaolo (riconoscimento speciale)
2005: ad Ermanno Spera (per Cuore sacro di Ferzan Ozpetek)

Targhe speciali Wella

2005: a Mauro Tamagnini (riconoscimento speciale alla carriera) 

Targa L'Oreal Professionel

2007: a Desireé Corridoni (per Marie Antoinette di Sofia Coppola)