Giovedì 21 Settembre 2017
utubew facebook twitter google in corsincittacolor image005

Collaborazione e partnership con MIA

 

Caro Giovanni,

E' stato un vero piacere vederti.
Come d'accordo, ti rinnovo il nostro grande interesse a collaborare con te e l'Associazione Scenografi e Costumisti per la prossima edizione di MIA I Mercato Internazionale Audiovisivo.

Come ti ho accennato, nell'idea di rafforzare il concetto di MIA come ‘Made in Italy’ applicato all’audiovisivo, nostra intenzione è di promuovere, potenziare e sostenere lo sviluppo economico del ‘Sistema Cine-Audiovisivo Italiano’ rispetto ai rapporti con l’estero.

In questo senso, MIA rappresenta un’importante cambio di paradigma e di emancipazione delle politiche di internazionalizzazione del comparto cine-audiovisivo in una nuova logica di sistema e verso politiche unitarie.

Convergenza e Sviluppo Economico di Sistema a livello internazionale sono i nostri obiettivi: di industria e prodotto audiovisivo (cinema, televisione, documentario), di azioni in un unico marchio e progetto.

In questa prospettiva, riteniamo che la collaborazione con Voi sia fortemente strategica, affinché MIA diventi per tutti gli interlocutori italiani del comparto un importante volano di internazionalizzazione, e per gli operatori stranieri il luogo privilegiato dove trovare e instaurare relazioni strategiche con tutto il sistema italia: dal talento, all'industria, all'artigianato, ai nostri professionisti e artisti.

Con l'obiettivo di essere sempre di più un interlocutore in questo percorso verso politiche di internazionalizzazione sinergiche e di sistema, saremmo felici di poter aprire con voi un tavolo di lavoro per ragionare sul vostro coinvolgimento e sugli strumenti che possano potenziare la nostra collaborazione

Come sai, il primo di questi strumenti, credo potrebbe essere MIA e le sue location. Sarei particolarmente felice se MIA potesse diventare una vetrina per il talento e la capacità artigianale e produttiva degli scenografi e costumisti italiani verso i produttori, broadcasters, distributori internazionali (la prima edizione di MIA ha contato 1700 operatori da 58 paesi). Sarebbe, quindi, importante per noi proseguire e vagliare insieme la possibilità che scenografie e costumi siano presenti e facciano parte in toto nelle e delle nostre location (il Complesso Museale delle Terme di Diocleziano, Il cinema Moderno, l'Hotel Boscolo Exedra, il planetario). Ovviamente rispetto a questo esploreremo insieme tutte le possibili collaborazioni.


Mi farebbe piacere se potessimo incontrarci presto e magari ragionare sul progetto,

Grazie, a presto spero, Lucia


mia it 2016


Lucia Milazzotto

MIA I Mercato Internazionale Audiovisivo

Direttore

 

http://www.miamarket.it/